sabato 3 dicembre 2011

Luca Zanini: Komm (

  
Di, voci costruito e gettato e l’impasto-spinàto correggere se, in strada il livello dell’acqua-non assomiglia all’acqua e in strozzatura le trasparenti perdono aria si sfanno nei codici archiviati sono fiato temperàto e di questo comunicato traccia nel sottotraccia vestito ripreso negli anni lo spago rosso e, le [impronte staccate] sciolte in sostanza e, presa la misura la camera sbiancante offre rime dagli angoli come [tagliate/incollate] nei piombi dei giornali negli ossidi del monoscopio o mondo emerso qualche secondo fa osservato nei suoi minàti risvegli

   
    
   


(per C.W. il lupo)