sabato 31 dicembre 2011

gammm per eexxiitt: "la lunga impazienza" / Elisa Davoglio, 2011


nei soggiorni marini i genitori osservano il corpo dei figli        l’assetto delle gambe        la strategia di marcia

il primo distacco dalle figure        gambe molto divaricate        il primo uomo nello spazio        gravità accelera la sabbia        si aggrappa alla caduta        sale e scende qualche gradino        piccoli spostamenti succhiati da uno scolo sotto la strada        tappeti        gomma di vernici chiare        gambe più unite in ogni sforzo per vedere da più alto l’origine della caduta        chiusa dentro al suolo

a ingombrare l’assetto per prime le rotule per non cadere a faccia avanti superare la gamba che sta davanti        camminare scavalcandosi come le scimmie abili

due o tre        sei milioni        camminare per lunghi periodi con le ginocchia estese        anni        il collo ridotto nella lunghezza accresce la stabilità della testa        il tronco corto        forma a botte        resistenza al suolo        femore in asse con il minimo sforzo

locomozione        abbassamento del baricentro        il raggio dentro la terra

pelvi ampia        estensione dell’anca        modificazioni della vagina        direzione per consentire  l’accoppiamento anteriore