lunedì 30 settembre 2013

Icnologia / Pietro D’Agostino, Giulio Marzaioli

L’icnologo studia le tracce lasciate da un organismo animale allo scopo di definirne un profilo anatomico e comportamentale. | A sua volta l’icnologo lascia documenti che diverranno tracce del suo operato. | L’icnologia è ambito di indagine e sintesi tra scrittura e fotografia.



Icnologia Pietro D’Agostino, Giulio Marzaioli
La mostra sarà visibile fino al 3 ottobre 2013 tutti i giorni dalle 17 alle 20 escluso sabato e festivi. – Associazione Culturale TRAleVOLTE – Roma, Piazza di Porta San Giovanni, 10

«L’icnologo-spettatore avrà allora bisogno di sapere che l’installazione si compone di tre momenti, ovvero di tre dispositivi, che rimandano incessantemente l’un l’altro senza gerarchie temporali: un dispositivo testuale, dove si sfogliano le parole/icona di Giulio Marzaioli, un dispositivo fotografico dove si osservano le tracce materiali di quelle stesse parole, le immagini di Pietro D’Agostino, un dispositivo ibrido, dove le stesse tracce con il laser sono incise a tre dimensioni all’interno di un cristallo.»
Dalla nota critica di Gian Maria Nerli. Continua la lettura su Punto critico.