sabato 21 aprile 2012

resistenza del mezzo / andrea zanzotto. 1980

[...]

Pensate al filo elettrico della lampadina che manda la luce, il messaggio luminoso, proprio grazie alla resistenza del mezzo. Se devo trasmettere corrente a lunga distanza, mi servo di fili molto grossi e la corrente passa e arriva senza perdite a destinazione. Se metto, invece, fili di diametro piccolissimo, la corrente passa a fatica, si sforza e genera un fatto nuovo, la luce o il colore. Così accade nella comunicazione poetica, nella quale il mezzo è costituito dalla lingua.

[...]

[ citato in S. Dal Bianco, Il percorso della poesia di Andrea Zanzotto, in A. Zanzotto, Tutte le poesie, Mondadori, Milano 2011, p. VII ]