domenica 24 febbraio 2013

ZOIE




le maniche su come prova della forza e del lavoro. amore tesoro. dall'apparenza nominale, cresce fino alle braccia facendo prima una bolla speculando sugli inizi. la prevenzione si fa ogni giorno con lo spettacolo. c'è questo argomento in casa dove si ha motivo di prendere l'infanzia con violenza. m'ha preso come un virus. l'ascesa isolata dal margine, ha preso il pesciolino in mano lo accarezza. dura 4 ore con la temperatura giusta. scocciato per le condizioni finali adesso come lo rimette, divaga, toglie quel poco per una durata pari a zero. la produttività di oggi, pensa

si mostra solo alla fine con una sorpresa din din si fa strada come può spingendo con regolarità tra passione e rilascio. ecco, per non essere raggiunti che cosa è bene. è stato terribile (in senso buono) quanto il prenderne ancora. c'è una storia, la svela da profeta ma per il colpo di vento non ha più voce e non si sente non si sente niente così viene dove aspira sia l'anima la riaccende scegliendo con arte cosa raccogliere. è la fantasia dei sopravvissuti - partoriscono un lievito nutriente e sociale tanto che lo vezzeggiano per farlo sbocciare. la potenza sfina più del nero e con buona economia investe sul popolo sovrano vantandosi del gran numero di visitatori. tra vicini, parenti, semplici conoscenti fa sempre centro. favorevoli alla fine scrivono croci di conforto sulla scheda scritto come "- mai guardare negli occhi, e niente baci o abbracci. s'incontrano sotto i portici meraviglie della natura che non sanno come cambiare il sistema ma aumentano il vibe lo psicobong la moda e che bello quando così erotiche magnificano finte cadute spinte dall'atmosfera dei motori è per recuperare le forze gli piace dimmi un po' come stanno tutti